giovedì, febbraio 02, 2006

Vocalifalli

Vocalifalli attraverso il silenzio.
Riverberalibido suona eco, ecco!
Lo senti?
Questa linguanodo di nada non mi torna cazzo!
Forse dovrei cominciare a rispondere ai gatti,
coi baffi e le ombre scoprire il segreto discorso dei siamesi,
allungare le zampe della linguistica nei cuscini dei cugini,
… latini.
Tanto siamo tutti clandestini…
Io, il gatto, il fallo, la lingua e il nodo ni modo.

O forse, in vista all’orgia d’illegalità,
dovrei provare a chiamare i poliziotti per il sedere,
ai calciatori darli da signori,
ai puritani per i danni agli ani.
Si!! Oggi che si scoraggia lo scoreggio,
perché non cominciare a parlare con il culo?

Ma veramente cugini,
vi lo dico con il cuore o con il culo,
o con il cuoreculo o con il cuore in mano
come volete volgare politicaly scorrect.
Questa lingua nomàs non mi torna cazzo!!
Vorrei tanto infilarsela ai cavalieri nei consigli,
consigliarsela al letto ai Vaticini…

Eppure…
Eppure puré meticcio parla del tuo amore,
questo cazzo di lingua parla…
Parla oggi dolore.

Ti ricordi?
Ricordi come ti attizzavano le zette?
Come ti squarciavano gli sdruccioli?
Quanto ti sdoppiavano le doppie?
Ricordi quella sera innamorata di labbra incomprensibili?
Quella volta lí quando Lui parlava con Lei e tu non capivi altro che amore, amore, amore?!?!
Non era identico a quella sera l’altro giorno quando sentivi i gatti parlare?

Ricordi la nuvola che ti portai qui?
Le tue prime parole in questo cazzo di lingua, li ricordi?

“Mi piacciono le nubole che caminano e scendono per terra per prendere E e portarla su al firmamento…”
A me mi sa che non ti ricordi un cazzo di niente.
Amnesia per impatto contundente con il pavimento…
Cascato d’una nuvola… uhhh che carino angioletto rubicondo!!
Sataná!!
Chi sei te?
Che sei te?
Che lingua abiti?
Quali vocalifalli vesti te?
Veramente,
verbalmente verosimile sarebbe dimenticare tutto,
non capire più niente… Magari solo i gatti…
Come allora quando ancora su una nuvola sognavi che sapevi amare.

1 commento:

ScarletSphinx ha detto...

solo me?
very well
*beso*